Monday, 18 December 2017 11:14

Lavoratori impatriati - Collegato fiscale 2018

Il Collegato fiscale alla legge di Bilancio 2018 rivede i benefici fiscali previsti per incentivare il trasferimento in Italia di lavoratori, docenti e ricercatori.

Le novità riguardano le modalità applicative e l’entità delle esenzioni fiscali per i lavoratori che hanno fatto rientro entro il 31 dicembre 2015 e che hanno optato entro il 30 aprile 2017 per il regime speciale per i lavoratori impatriati.
Con il decreto internazionalizzazione delle imprese, il legislatore ha rivisto le agevolazioni fiscali per il rientro in Italia di lavoratori, docenti e ricercatori residenti all’estero, introducendo un regime speciale per i lavoratori impatriati.
Inoltre viene soppressa la proroga al 31 dicembre 2017 dei benefici fiscali stabiliti dalla disciplina previgente relativa al rientro dei cervelli (legge n. 238/2010), limitando l’applicazione di tali incentivi al periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2015.
Successivamente, la legge di Bilancio 2016 ha introdotto una normativa transitoria di raccordo tra vecchio e nuovo regime, disponendo a favore dei soggetti che presentano i requisiti previsti per l’accesso al regime per il rientro dei cervelli trasferitisi in Italia entro il 31 dicembre 2015 la proroga dei vecchi benefici fiscali fino all’anno fiscale 2017 oppure, in alternativa, la possibilità di optare per i nuovi incentivi per i lavoratori impatriati.

  • Author: Carmen Ciobanu
  • Country: Italy
  • Language: Italiano
HTLC Network Group Holding A.G. - VAT CODE CHE-109.302.293 - RTM N°672295 - SWISS FEDERAL INSTITUTE OF INTELLECTUAL PROPERTY
powered by ITS NETWORK SAGL partner